Commenta per primo

L’Atletico Roma nella persona del presidente Mario Ciaccia comunica di aver raggiunto felicemente l’accordo per le prestazioni sportive dei calciatori Roberto Baronio e Mauro Esposito. La firma del contratto della durata di un anno, è stata ratificata nella giornata presso la sede della società .
Roberto Baronio che già da alcune settimane si stava allenando con l’Atletico Roma ha cosi ufficializzato una decisione che in cuor suo aveva già intrapreso, dopo essere rimasto particolarmente colpito dall’ambiente, dalla serietà e dalla professionalità della  società capitolina, come lui stesso ribadisce.
“Ho avuto modo in queste settimane- ha affermato Baronio- di conoscere i presidenti, i dirigenti, il tecnico e tutto l’ambiente e devo dire che sono rimasto particolarmente colpito dalla grande organizzazione, dalla professionalità e dall’entusiasmo con il quale si sta attuando un progetto importante ed ambizioso per la città di Roma. Ho capito subito che questa era la mia scelta più giusta . Ringrazio i presidenti che mi hanno concesso prima la possibilità di allenarmi in un momento difficile della mia carriera, e oggi sono convinto che li ripagherò sul campo. Stiamo andando alla grande come dimostrano i risultati e la classifica. Vogliamo continuare così naturalmente…”
Dello stesso avviso anche Mauro Esposito, che ha rifiutato alcune proposte nella serie cadetta per condividere il progetto tecnico dell’Atletico Roma.
“Sono contento di essere tornato a Roma- ha esordito Esposito- e giocare in un agrande società come l’Atletico Roma. Cosa mi ha spinto ad accettare questa sfida? Un progetto serio, importante e la determinazione dei presidenti a fare le cose in grande. Sono rimasto davvero colpito dalal professionalità e dal grande entusiasmo dei presidenti che mi hanno convinto immediatamente. Sono convinto che faremo un ottimo campionato cosi come l’inizio sta dimostrando. Chi conosco? Sicuramente meglio Baronio per averlo affrontato nel derby chiaramante….E’ un piacere ritrovarlo stavolta come  compagno di squadra.”