66

Doppia missione spagnola per l'Inter. Secondo Il Corriere dello Sport, nel mirino dei nerazzurri ci sono due attaccanti: l'argentino Luciano Vietto del Villarreal e il messicano Javier Hernandez, nell'ultima stagione in prestito al Real Madrid ma di proprietà del Manchester United. Quest'ultimo è una pista meno complicata rispetto al primo. L'alternativa come vice Icardi è l'argentino Carrillo dell'Estudiantes, seguito anche dal Palermo. 

ALI PER VOLARE - Il presidente del Genoa, Preziosi ha rivelato l'interesse dei nerazzurri per Diego Perotti, ipotesi confermata dal suo agente. Ma prima il ds Ausilio vuole capire le intenzioni del Chelsea su Cuadrado. Il suo agente Lucci nelle prossime ore partirà alla carica con i Blues per chiedere che al suo assistito venga concesso di tornare in Italia, dove lo vuole pure la Roma sostanzialmente con il medesimo piano: prestito più o meno oneroso con diritto/obbligo di riscatto a 25-27 milioni di euro. 

AFFARI CON ZENGA - La Gazzetta dello Sport si concentra sulle trattative di calciomercato con la Sampdoria. Nell'incontro di ieri i blucerchiati hanno chiesto Nagatomo, Puscas e Andreolli, quest'ultimo legato al rinnovo del contratto a Silvestre. A sua volta l'Inter è interessata Eder, per il quale la Samp ha rifiutato un'offerta da 10 milioni di euro proveniente dagli Emirato Arabi. In tutto questo c'è la consapevolezza che l'attaccante piace in Italia, anche al Milan. 

IL GIORNO DI THIAGO MOTTA - Resando in tema di italo-brasiliani oggi può essere il giorno decisivo per Thiago Motta: se il centrocampista non rinnoverà il contratto col PSG, partirà nuovamente la chiamata per accelerare il ritorno a Milano. Non c’è ottimismo o pessimismo, solo attesa. In contemporanea si tiene aperto il canale turco con il Galatasaray per Felipe Melo. Intanto è arrivato l’ok definitivo per prendere Mbia: anche il Mancio avrebbe dato il suo assenso e così il centrocampista a scadenza con il Siviglia è stato bloccato. La proposta lo aveva convinto quasi subito: contratto triennale a 2,3 milioni netti a stagione più bonus. Ora bisogna solo far partire l’incartamento, ma entro oggi perché altrimenti il camerunese prenderà altre strade. Detto questo, rimane Kondogbia il primo obiettivo interista (il Mancio lo ha chiamato nei giorni scorsi), anche se sul francese del Monaco è piombato il Milan; mentre su Nainggolan lo sprint della Roma sembra quello decisivo. Non muore invece la pista Imbula dopo i contatti recenti: bisogna prima convincerlo con l’offerta giusta. 

MOLLATO MIRANTE - Ieri pomeriggio si sono svolti diversi incontri in sede. Per quanto riguarda il rinnovo di Carrizo è tutto fatto, bisogna solo scegliere se fare un anno o due. Mirante viene così lasciato libero. Sul rinnovo di Handanovic invece si andrà a settimana prossima, dopo la nazionale: si va verso il rinnovo fino al 2019, ma con la possibilità di salutarsi nel caso spuntasse la Champions. Sempre ieri è passato in sede anche l’entourage di Zukanovic: nessun intoppo, per chiudere l’affare si aspetta la scadenza del riscatto che il Chievo eserciterà con il Gent a fine mese e poi il bosniaco sarà nerazzurro.