41

Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, portavano cibo, hanno avuto piombo.
L'Ambasciatore e il Carabiniere, non c'è un filo di retorica, solo una fitta trama di tristezza e dispiacere nel dire di loro: morti per l'umanità. 

Giubileo bancario, cioè indulgenze (a basso costo) per 340 miliardi di crediti deteriorati.
Npl, non performanti. O crediti deteriorati, o sofferenze. Insomma debiti di aziende pubbliche e private, grandi, medie e piccole  e di individui e famiglie. Debiti non pagati e in prospettiva che resteranno non pagati. Sono 340 miliardi in Italia, cifra a crescere, crescita causa e complice il Covid. Grande voglia di quello che chiamano "Giubileo bancario": si paga un obolo e si esce dall'inferno e anche dal purgatorio dei debitori. Facile, no?

Cinque mesi aperti, uno chiuso. Un anno così meglio di come si fa ora?
Rodolfo Saracci, decano degli epidemiologi, suggerisce: per un anno ogni sei mesi farne cinque di tutto aperto o quasi e uno di tutto chiuso o quasi. Oltre alle ragioni dell'epidemiologia la proposta soprattutto poggia su quelle della psicologia di massa e dell'economia. La frase chiave è: "Così la gente lo sa e si regola". Proposta mica male, un solo difetto: troppo razionale. Anzi di difetti forse due, il secondo è che forse funzionerebbe.
Una sola dose, all'inglese.
Vaccinarsi all'inglese contro la variante...inglese. Una dose invece di due e raddoppi i vaccinati. Elementare Watson, per dirla all'inglese. Così fanno in Gran Bretagna dove vaccinano veloce. Ma tanto elementare non è perché è una scommessa, un azzardo, un incrociare le dita che una dose dia immunità a sufficienza. E' un farselo bastare. Forse saggio, per disperata constatazione che dosi per tutti due volte non ci saranno in corso d'anno.

Erano 338, erano giovani e vaffa.
Erano 338 gli eletti al Parlamento, i votati dalla gente. Erano 338 i parlamentari M5S eletti e votati dagli elettori tre anni fa. Circa 90 non sono più del o nel M5S. Non proprio come i 300 giovani e forti di Sapri. Quelli ci rimisero la pelle immaginando un mondo che non c'era. Questi forse ci hanno rimesso qualche illusione e invaghimento e perfino sballo per un mondo M5S che non c'era neanche quando lo votavano e venivano votati.

Irlanda rende omaggio a donna che sparò a Mussolini.
A distanza di un secolo il Comune di Dublino rende, a nome dell'Irlanda, omaggio alla donna che sparò tre colpi a Mussolini. Violet Gibson passò allora e fu fatta passare (in Italia come in Irlanda e Gran Bretagna) per pazza. Era il 1926, convenne a tutti derubricare così l'attentato. Era il 1926. Neanche venti anni dopo giustiziare Mussolini divenne obiettivo e missione della Resistenza italiana di cui la Repubblica è costituzionalmente figlia.