Sogno estivo del Milan, a gennaio è volato a Londra sponda Arsenal. Questa sera, però, non sarà della partita: Pierre Emerick Aubameyang non potrà sfidare il suo passato, ma lo ricorda in un'intervista al sito ufficiale dei Gunners: "Quando ero al Milan era giovane, con pochissima esperienza. Ma è stato lì che sono diventato un professionista, sono stato fortunato ad allenarmi con calciatori straordinari come Maldini, Nesta, Seedorf, Kakà e Ronaldo. Ero piuttosto timido ma anche curioso di vedere all'opera questi grandi giocatori e ho imparato tanto da loro". 

"Per chi faremo il tifo? Sicuramente per l'Arsenal, anche se siamo tutti cresciuti a Milano. Siamo stati fortunati anche se non siamo riusciti ad imporci a Milano. Abbiamo molto rispetto per loro, ci hanno aiutato molto".