50
Il blitz londinese di Piero Ausilio è terminato. Il ds nerazzurro ha lasciato Milano a ora di pranzo per tornare a Linate alle 22.55.  Sorridente, evidentemente soddisfatto dell’incontro consumato in giornata. Prima Giroud poi Eriksen, procede così il programma dell’Inter, che già da domani prevede altri incontri. In viale della Liberazione sono attesi gli agenti dell’attaccante francese, ancora in stand by anche perché si attende di sistemare la questione Politano-Spinazzola, che dovrebbe concludersi proprio domani, dopo che l’ex esterno dell’Atalanta avrà svolto alcuni significativi test atletici agli ordini di Pintus. 

FIDUCIA - C’è fiducia, queste le parole d’ordine di Ausilio, che riprendono il pensiero di Marotta. Fiducia per le qualità della rosa, per il mercato e per il buon esito delle trattative, che vede avanzare anche quella più importante, quella che fa sognare i tifosi. L’Inter sta accelerando fortissimo per arrivare a Christian Eriksen già a gennaio e per ridurre la forbice tra domanda e offerta. Il Tottenham chiede 20, l’Inter ne offre 13, anche per questo è servito il viaggio di Ausilio, che sta limando le distanze. L’Inter corre in campo e sul mercato, c’è fiducia: Conte può sorridere.