85
La stagione del Milan si aprirà ufficialmente domani con la presentazione di Mihajlovic e il raduno della squadra, ma i rossoneri hanno già battuto due colpi importanti oggi: oltre a Carlos Bacca, che ha superato le visite mediche in Colombia, il Milan ha chiuso con un blitz a sorpresa anche per Luiz Adriano, che ha firmato oggi a Casa Milan fino al 2020 con il Diavolo. Attacco già rinforzato dunque, ma il mercato davanti non è ancora chiuso e non è da escludere che Galliani proverà a piazzare un terzo colpo ad effetto prima del 2 settembre.

IBRA 2.0 - Stando a quanto risulta a Calciomercato.com infatti, il Milan continua a lavorare sottotraccia per riportare in Italia Zlatan Ibrahimovic e prova a sfruttare l'assist dato dall'UEFA: rimosse le sanzioni al PSG che ora può tuffarsi nuovamente sul mercato per sostituire il gigante svedese con un grande nome. Il sogno dei rossoneri è di costruire un super-attacco con Ibrahimovic, Bacca e Adriano a ruotare per i due posti davanti. Ibra è disposto a tornare, ma la trattativa è lunga e complessa: senza il benestare del PSG infatti, che deve risolvere il contratto con lo svedese, non possono esserci sviluppi.

UN REPARTO IN VENDITA - Due-tre innesti dunque che vanno ad arricchire un reparto però già colmo: si riapre ora il mercato in uscita e in attacco sono tutti a rischio, a partire da Stephan El Shaarawy e Jeremy Menez. Il Faraone infatti faticherebbe a trovare spazio e con la giusta offerta può partire; stesso discorso per il francese, arrivato a parametro zero la scorsa estate, per il quale serve però una cifra non inferiore ai 10 milioni di euro. In uscita anche Alessandro Matri, Mbaye Niang e Suso possono partire in prestito per trovare continuità. Keisuke Honda dovrebbe restare per giocarsi le sue carte, per Alessio Cerci la separazione è difficile: il Milan avrebbe l'ok dell'Atletico Madrid per girare il prestito a un terzo club, ma l'ingaggio del giocatore raffredda l'interesse delle pretendenti.

NO JO-JO - Con Bacca e Luiz Adriano poi il Milan ha occupato i due slot disponibili per giocatori extracomunitari e così sfumano rapidamente le ipotesi Stefan Jovetic e Matija Nastasic, che non possono più essere tesserati dai rossoneri.
Federico Albrizio
@Albri_Fede90


SONDAGGIO: È GIÀ UN MILAN DA SCUDETTO? VOTA