3
La prima battaglia tra Mario Balotelli e Massimo Cellino va all'attaccante. Come riferito da La Gazzetta dello Sport, il collegio arbitrale, che ha esaminato la richiesta di risoluzione del contratto prospettata dal Brescia (che aveva licenziato Supermario accusandolo di varie inadempienze), ha respinto il ricorso della società, accogliendo la tesi dell'avvocato Alessandro Calcagno, secondo cui al massimo sarebbe stata giustificata una multa. Pertanto, Balotelli e i suoi legali chiederanno ora il risarcimento degli stipendi maturati, circa cinque mensilità da 800mila euro complessivi.