121
Una brusca virata, dettata dalle difficoltà nello smuovere il mercato in entrata e dalla contemporanea necessità di mettere nelle mani di Inzaghi quei rinforzi che completino una rosa ad oggi molto lontana da Juventus e Roma, le due dominatrici dell'ultimo campionato. Niente più Cerci per il Milan (ad oggi costa troppo), Galliani piomba sul talento costaricense dell'Arsenal Joel Campell (22), che balza così in pole position nell'ideale gara tra gli esterni offensivi individuati dall'ad rossonero per accontentare il suo allenatore.

PROTAGONISTA AL MONDIALE - Uno dei giocatori rivelazione dell'ultimo Mondiale, a segno con l'Uruguay e mattatore anche nella storica vittoria sull'Italia di Prandelli, ha appena fatto rientro all'Arsenal dopo il prestito all'Olympiacos, con cui ha vinto il titolo greco e ha realizzato 11 reti tra campionato, coppa e Champions League. Il tecnico dei Gunners Wenger continua a ripetere di essere intenzionato a concedere una chance al ragazzo dopo averlo acquistato nell'estate 2012 dal Lorient dopo le buone prove nel Mondiale Under 20 di quell'anno. Ma le cose potrebbero cambiare presto, perchè tra Arsenal e Milan può tornare d'attualità un altro argomento, molto più importante.
TRA BALOTELLI E CERCI - Parliamo di Mario Balotelli, attaccante considerato tutt'altro che incedibile dal club rossonero e seguito sempre sottotraccia dalla formazione londinese, che non è intenzionata però a versare i 25 milioni di euro chiesti da Galliani. Balotelli si è appena aggregato al gruppo di Inzaghi negli Usa e sta facendo di tutto per mettersi al servizio del nuovo, ma sa che, a fronte di un'offerta accettabile, il suo futuro può essere lontano dall'Italia. Lo stallo nella cessione di Robinho sta stoppando tutte le operazioni in entrata del Milan che, cedendo Balotelli, allegerirebbe non di poco anche il suo monte stipendi, risparmiando 27 milioni di euro lordi per i prossimi tre anni. Da qui, la proposta di Galliani: Balotelli all'Arsenal per Campbell (sotto contratto fino al 2016 e con una valutazione sui 10 milioni di euro) e un conguaglio economico a favore dei rossoneri. Si attende la replica di Wenger e probabilmente anche quella del Torino: dietro la strategia di Galliani, si staglia un tentativo di forzare il club granata ad abbassare le sue pretese per Cerci, tentando così di acquistarlo prima del preliminare di Europa League della formazione di Ventura. 

LET'S ROCK! - Oggi pomeriggio Mario Balotelli ha postato la foto di un leone sul social network Instagram, scrivendo in inglese: "Per tutti i leoni come me! Questa è la nostra stagione! Nessuna paura, nessuna via d'uscita! Andiamo!". 

BALOTELLI SVEDESE - Intanto secondo la Bild, il Borussia Dortmund ha in mano il nuovo Balotelli: Carlos Strandberg, 18enne attaccante svedese dell'Hacken valutato 1,5 milioni di euro e per il quale è già pronto un contratto per le prossime cinque stagioni fino al 2019. 

GALLIANI - L'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani ha dichiarato da Marina di Pietrasanta: "Balotelli non ha mai chiesto di essere ceduto e resterà al Milan, il 100% nel mercato non esiste ma il 99,9 periodico sì. Cerci e Joel Campbell? Come molto altri, sono giocatori che hanno caratteristiche che piacciono al nostro allenatore. Robinho? Ci sono delle offerte e altre ne arriveranno lunedì, siamo convinti di poter trovare una soluzione. Figc? Le riforme pensiamo di farle con Tavecchio presidente. Se abbiamo provato a prendere Conte prima di promuovere Inzaghi dalla Primavera? Mi avvalgo della facoltà di non rispondere... La sconfitta per 3-0 con l'Olympiacos? Vedo che qualcuno perde con i dilettanti", ha chiuso Galliani riferendosi alla sconfitta della Juventus di Allegri nell'amichevole contro il Lucento.