Commenta per primo

Secondo quanto scrive il 'Mirror', Mario Balotelli è stato cacciato dal suo padrone di casa dopo essersi rifiutato di pagare i danni provocati dall'esplosione in bagno, tre mesi fa, di alcuni fuochi artificiali che l'ex interista teneva con sè nella villa nel Cheshire da 3 milioni di sterline per la quale pagava un affitto di duemila sterline (circa 2390 euro) a settimana.

Da allora Balotelli vive in albergo e ora il padrone di casa, che ha avviato un'azione legale, gli ha proibito di tornare nella villa. Il conto presentato a Balotelli, secondo il 'Mirror', sarebbe stato di alcune migliaia di euro, comprensive dei danni al bagno e ad alcune sedie di particolare pregio, ma l'attaccante si sarebbe rifiutato di pagare spiegando di non essere stato lui a far esplodere i 'botti', ma un suo amico. Così il proprietario della villa ha deciso di fargli causa.