56
Gentile Procuratore,

in queste ultime ore apprendiamo dai media che Mario Balotelli sta lanciando messaggi al ct della Nazionale italiana Roberto Mancini perché quest'ultimo valuti la possibilità di convocarlo per le delicate partite di marzo 2022 valide per le qualificazioni ai prossimi Mondiali, assicurando che arriverà al massimo della forma per gli appuntamenti con la Nazionale. Anche il fratello rilascia interviste invitando Mancini a farci un pensierino. Tutti parlano, fuorché il potente Agente Mino Raiola! Perché il Procuratore non spinge affinché il suo assistito torni alla ribalta in campo internazionale? L'ingerenza degli agenti è limitata solo al calciomercato? Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte. Matteo


Gentile Matteo,

se Mario Balotelli meriterà una chiamata in Nazionale
, dopo anni di digiuno con la stessa, ciò lo deciderà esclusivamente il nostro Roberto Mancini. E lo deciderà in piena autonomia senza bisogno di ascoltare gli appelli del fratello o di altre persone. Neppure le eventuali "invettive" di un potente Agente come Mino Raiola potranno scalfire l'autonomia decisionale del CT della Nazionale Italiana! Gli agenti dei calciatori, tanto ingerenti nel calciomercato, non hanno quasi nessuna voce in capitolo relativamente alle convocazioni dei loro assistiti nelle nazionali, sia giovanili che maggiori.

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: Mario Balotelli lo volete o no in Nazionale? A voi la discussione...