Commenta per primo

Alla vigilia della visita del padre Silvio a Milanello, Barbara Berlusconi preferisce non commentare la difficile situazione del Milan ("Valutazioni e scelte spettano solo al presidente e all'amministratore delegato del club", il commento) ma coglie l'occasione per sottolineare la necessità che il Parlamento affronti la legge sugli stadi, la cui discussione è ferma in Senato, prima dello scioglimento delle Camere. "Mi permetto solamente di esprimere la mia preoccupazione per il futuro del calcio italiano: senza riforme e senza nuove normative, l'Italia rischia di non tenere il passo con gli altri grandi movimenti calcistici europei. Ai parlamentari dico: approvatela con tutte le garanzie di trasparenza e di sostenibilità del caso. Ma approvatela. E' un provvedimento - ha concluso la consigliera della società rossonera con delega ai progetti speciali - a costo zero per lo Stato, ma di grande valore per tutto lo sport italiano".