Commenta per primo

Come annunciato, Barbara Berlusconi è entrata nel Milan. La figlia del presidente rossonero non ha per ora un ruolo preciso. Ha spiegato Adriano Galliani: «farà un giro conoscitivo di tutta l'azienda Milan e poi capirà di quale settore occuparsi: la vedo già tifosa e questo fa bene. A Barbara voglio molto bene, l'ho vista nascere, come me il 30 luglio ma a 40 anni di distanza, e - ha spiegato Galliani - sono felice che entri nel Milan, è un bel segnale dalla famiglia Berlusconi. Speriamo che duri tanto tempo la passione di Silvio Berlusconi e della sua famiglia».

«Con Barbara parlo tutti i giorni, ora - ha continuato l'ad rossonero - lei deve capire bene la realtà del Milan che, in quanto società di calcio, non opera solo per la partita della domenica: il club ha quadri di finanza, marketing, vendita e altro. Farà un giro conoscitivo di tutta l'azienda e poi capirà di quale settore occuparsi. Si è laureata, i suoi bambini sono cresciuti e ora è pronta a un'esperienza di lavoro nel Milan».

In bocca al lupo a Barbara Berlusconi anche da Rosella Sensi, presidente della Roma: «Sono felice che un'altra donna entri nel mondo del calcio. Barbara Berlusconi è una giovane donna di grande spessore e preparazione», dice la Sensi che, in questo momento, è l'unico presidente-donna fra le 20 società di serie A. «Continua la tradizione di una famiglia che ha fatto bene nel mondo del calcio. Le rivolgo a Barbara Berlusconi un sentito in bocca al lupo».