13

Sono ore molto calde a Barcellona sul fronte del mercato in uscita. Oltre alla vicenda Messi, a tenere banco sono anche le questioni di Arturo Vidal e Luis Suarez, il cui futuro potrebbe essere in Italia. I due calciatori sudamericani, alla pari della Pulce che non ha ancora svolto i tamponi per il Covid-19 che gli darebbero la possibilità di accedere al centro sportivo, non si sono allenati col resto della squadra.

ROTTURA CON KOEMAN - Da ESPN filtrano addirittura delle ricostruzioni sul rapporto pressoché ai minimi storici tra il nuovo allenatore blaugrana Koeman e Suarez e, dopo la famosa telefonata di un minuto dei giorni scorsi nella quale gli annunciava di non rientrare nei piani del club, oggi gli avrebbe intimato di svolgere lavoro differenziato separatamente rispetto ai suoi compagni. Seduta a parte, così come Vidal, un segnale forte che le partenze di entrambi siano sempre più vicine. Il Pistolero ha dato il via libera alla Juve per un ingaggio triennale da 14 milioni di euro lordi a stagione e, insieme al suo entourage, sta lavorando per definire ogni aspetto del suo legame col Barcellona. Sul fronte bianconero si attendono invece novità per quanto concerne l'ottenimento del passaporto comunitario.

CONTE ASPETTA VIDAL - Più fluida e definita invece la vicenda Vidal, che nei prossimi giorni sarà un nuovo rinforzo per l'Inter di Antonio Conte. Il centrocampista cileno ha già raggiunto un'intesa economica - biennale con opzione per un'ulteriore stagione a 6 milioni netti all'anno - con la squadra nerazzurra e attende soltanto che il suo agente Fernando Felicevich definisca la risoluzione del contratto che tuttora lo lega al Barcellona. Per il quotidiano Sport, la questione può risolversi già nei primi giorni della prossima settimana. A piccoli passi, si procede verso il traguardo: Suarez e Vidal sono sempre più vicini al loro trasferimento in Serie A.