Una trattativa che parte da lontano, pronta ad accendersi nei prossimi giorni. L'Inter continua a considerare Nicolò Barella la prima scelta per il centrocampo, dopo aver gettato le basi dell'affare, lo scorso gennaio, ora è pronta ad accelerare, per evitare spiacevoli sorprese. Il centrocampista azzurro, che Mancini presterà a Di Biagio per aiutarlo a vincere l'Euorpeo Under 21 in casa, ha il contratto in scadenza nel 2022, ma ha da tempo stretto un patto con il presidente Giulini: in caso di buona offerta partirà, per fare il salto di qualità in una big, per lottare per traguardi diversi dalla salvezza. Il problema per l'Inter, che continua a essere il club in pole position, è legato alle richieste del Cagliari, poco propenso a scendere sotto i 50 milioni di euro, una cifra considerata eccessiva da chi deve comprare.

PIANO INTER - L'Inter sa che è il gioco della parti, che comunque c'è margine di manovra. Anche nelle scorse settimane ha ribadito al Cagliari la volontà di trovare una soluzione che possa accontentare tutti. Marotta (insieme a Conte) vuole Barella ed è pronto a mettere sul piatto una parte cash più i cartellini di un paio di giovani, Giulini vorrebbe solo soldi, ma non ha chiuso la porta. Sa che in estate partirà uno tra Barella e Cragno. La trattativa è in piedi, novità concrete potrebbero arrivare prima dell'inizio dell'Europeo, in programma il 16 giugno.