Commenta per primo

Dovrebbero aiutarsi, e invece continuano a bacchettarsi  l'uno con l'altro. Difficile comprendere il rapporto tra il Comune di Bari e la squadra della città. Da giorni, infatti, si invoca l'intervento delle istituzioni per risolvere la difficile situazione finanziaria del club. Tuttavia, almeno in via ufficiale, la sinergia non è ancora partita. Non solo: l'ente locale ha bloccato circa 500mila euro che sarebbero affiorate in uno dei conti correnti della società. Un atto dovuto dalla presenza di un contenzioso tra Comune e Bari Calcio, che obbliga la società sportiva al pagamento di 1,2 milioni per l'utilizzo degli stadi Della Vittoria e San Nicola.

In realtà, anche su questo aspetto la situazione non è chiara: da tempo, infatti, sarebbe stata raggiunta un'intesa che consente al club di spalmare il debito in 60 mensilità. Il Comune, però, non ha ancora ratificato l'accordo, malgrado abbia ottenuto l'approvazione all'unanimità dal Consiglio Comunale. Nelle ultime ore si è aggiunta quest'altra azione di pignoramento. Segni di un rapporto ancora piuttosto teso. Eppure, mai come in questo momento sarebbe opportuno unirsi per garantire alla squadra un futuro all'altezza della sua ultra centenaria storia.