Commenta per primo

In entrata: il colpo dell'ultim'ora è il difensore Marco Rossi, prelevato dal Parma in prestito con diritto di riscatto della comproprietà. Il 23enne centrale (che, però firmerà il suo contratto soltanto domenica) è il sesto acquisto dei biancorossi dopo i difensori Raggi e Rinaldi, l'esterno D’Alessandro, il centrocampista Pulzetti, l'attaccante Ghezzal. Il tutto si aggiunge alle conferme di Barreto, Almiron, Belmonte e Salvatore Masiello. Si attende, inoltre, la firma dell'esterno Romero, già prelevato in prestito dall'Udinese. Per completare l'organico manca ancora un difensore ed un esterno offensivo. In retroguardia il nome caldo è Pratali (Torino), in alternativa piace Glik (Palermo). Per l'esterno offensivo, c'è un solo nome in agenda: Giovinco, per il quale c'è da battere la concorrenza del Parma e sperare che la Juventus non intenda monetizzare dal suo gioiello. Dalla Sampdoria, infine, potrebbe rientrare il secondo portiere Padelli.

In uscita: sono già stati ceduti Stellini (fine attività), Ranocchia (al Genoa), Bonucci (alla Juventus), Diamoutene (al Lecce), Pisano (al Torino), Koman (alla Sampdoria), Gosztonyi (al Videoton), Sestu (al Vicenza), Meggiorini (riscattato alle buste dal Genoa), Sforzini (all'Udinese), Carobbio e Kamata (al Siena), Bonvissuto (all'Ascoli), Marotta (alla Lucchese). Circa dieci elementi, però, sono attesa di collocazione. De Vezze è nel mirino del Torino che segue anche Galasso, Allegretti e Statella sono vicinissimi al Grosseto, Antonelli è richiesto da Pescara, Frosinone, Livorno e Vicenza, Rajcic da Andria, Spal e Sorrento, Langella è nel mirino di Brescia e Cesena, mentre Volpato dovrebbe accasarsi al Bellinzona. In attesa di collocazione anche i giovani Strambelli, Visconti e Piccinni. A causa dei persistenti problemi fisici, infine, l'argentino Donda dovrebbe rescindere il contratto.