32

Andrea Barzagli è la chiave dello scudetto numero 5 di questa Juventus. Il difensore bianconero e della Nazionale è diventanto un simbolo della rimonta in campionato che porterà presto alla conquista aritmetica di un titolo che è già in tasca. Intervenuto ai microfoni di Tuttosport, il numero 15 bianconero ha parlato della sua avventura alla Juventus che non è destinata a finire: "Quando firmai qui nel 2011. Ho pensato che fosse l'ultima occasione della mia carriera, quella che speravo di avere prima. Lo ammetto: dopo il mondiale 2006, speravo di andare in una grande squadra. E quando è arrivata la Juventus io stesso mi sono messo in gioco per capire se potessi restare ad alti livelli, dimostrando a me stesso di poterci stare. Mi piacerebbe avere qualche anno in meno per poter rimanere in questa Juve più a lungo...".

SULLO SCUDETTO - "Vincere il quinto scudetto consecutivo sarebbe straordinario, siamo ad un passo. Entreremmo nella storia della società, e fare anche il record della squadra meno battuta dopo il record di Buffon sarebbe una cosa grandiosa"

OSSESSIONE CHAMPIONS - "Cosa ci manca per vincere la Champions? Non credo sia solo questione di fortuna, dobbiamo abituarci a giocare certi match. Bisogna giocare colpo su colpo, e più ci abituiamo a giocare contro certe squadre più potremo arrivare in fondo. L'importante è arrivare ogni anno ad alzare l'asticella".

ARRIVA IL RINNOVO - "Cè ancora una finale di Coppa Italia da giocare, se arriviamo scarichi rischiamo di fare una brutta figura. Il rinnovo? Con il contratto è tutto a posto, non c'è nessun problema. Presto sarà la società ad annunciarlo".