Commenta per primo

Da poco trasferitosi al Bayer Leverkusen, il terzino Giulio Donati parla della sua esperienza all'Inter. 'Quando c'era Mourinho ero un ragazzino, però con lui ho potuto debuttare in prima squadra nell'anno del Triplete - afferma il giocatore a Eurosport -. La sua bravura era quella di trattare tutti allo stesso modo, sapeva trasmettere una carica incredibile. Un mio possibile ritorno all'Inter? La scelta di andarmene è stata presa in totale serenità: Piero Ausilio con me è sempre stato molto chiaro e mi ha aiutato tanto in questi anni. Spero di far bene qui al Bayer, dove ho anche la possibilità di disputare anche la Champions League; se farò bene potrò anche aspirare ad un posto in Nazionale, anche se non ci ho mai pensato. Poi chissà, magari un giorno potrei anche tornare all'Inter: un po' di speranza ce l'ho ancora'.