88
Partita povera di indicazioni questa tra Bayer Leverkusen e Juventus. Buone sensazioni da Cristiano Ronaldo, in gol per la seconda volta in quattro giorni e tra i pochi apparsi con la giusta voglia. Male Bernardeschi e Rabiot: anche per questi motivi, Sarri avrebbe potuto-dovuto azzardare qualcosa in più, magari dando spazio al tridente fin dal 1'. Queste le pagelle di Calciomercato.com.

Bayer Leverkusen-Juventus 0-2

Juventus
Buffon 6: solo ordinaria amministrazione, salvato dal palo sul bolide di Diaby
Danilo 6: lo spunto migliore quando in avvio pesca in profondità Higuain, prestazione senza infamia e senza lode
Demiral 6,5: poco lavoro in realtà, ma porta in campo grinta e voglia, mica poco in questo contesto
Rugani 6,5: ordinato, tocca a lui guidare la difesa
De Sciglio 6,5: dalla sua parte il Bayer ci prova con maggiore convinzione, lui risponde colpo su colpo dimostrando una buona condizione psico-fisica
Cuadrado 6: torna mezzala, prestazione diligente per il colombiano (48' s.t. Muratore s.v.)
Pjanic 6: fascia di capitano al braccio, si gestisce aspettando di rifiatare causa squalifica in campionato
Rabiot 5,5: doveva prendere fiducia in una partita come questa, che per lui serviva più che ad altri. Missione fallita. Ci riproverà contro l'Udinese (40' s.t. Matuidi s.v.)
Bernardeschi 5,5: il solito Bernardeschi di questa stagione, impalpabile palla al piede (21' s.t. Dybala 6,5: prove di tridente da bar, entra e sforna due assist per CR7 e Higuain)
Higuain 6,5: indossa nuovamente i panni dell'assist-man per Ronaldo, questa volta sbagliando la misura proprio sul più bello. Ma a tempo scaduto arriva un gol che serve parecchio per il morale.
Ronaldo 6,5: sarà che per lui ogni partita in Champions è speciale oltre che un'opportunità per rimpinguare i propri record, ma lascia la sensazione di essere tra i pochi ad avere la giusta motivazione anche ben prima del gol segnato
All. Sarri 6: partita buona solo per le statistiche. Proprio per questo, anche considerando un Bernardeschi in linea con le precedenti prestazioni, non si poteva davvero azzardare il tridente dal primo minuto?

Bayer Leverkusen (4-4-2): Hradecky 6; L. Bender 5,5, Dragovic 6, S. Bender 6, Sinkgraven 6; Bellarabi 6,5 (21' s.t. Bailey 6), Aranguiz 6, Demirbay 6 (20' s.t. Baumgartlinger 6), Diaby 6,5; Havertz 5,5, Alario 5,5 (37' s.t. Volland s.v.). All. Bosz 5,5.