141
L'ex difensore della Juventus, Matthijs de Ligt, ha rilasciato una lunga intervista al De Telegraaf  tornando sulle sue dichiarazioni di giugno: "Non è stato un attacco alla Juventus. Niente affatto, perché avrò sempre il massimo rispetto per questo club. Per me era solo un dato di fatto che nessuno debba mai accontentarsi, che bisogna alzare l'asticella, me compreso".

RINGRAZIAMENTI - "Non dimenticherò mai come i miei ex compagni di squadra mi hanno aiutato nel mio sviluppo come calciatore e come persona e a radicarmi nel club. In Louis van Gaal e Massimiliano Allegri, per la prima volta in carriera, ho avuto due allenatori che non mi hanno inserito nella formazione titolare. Prima di allora ho sempre avuto allenatori che erano miei fan. Alla Juventus ho imparato che tutto deve venire davvero da dentro di te".