237
Dopo le polemiche per i soli cinque giocatori in ginocchio prima della partita contro il Galles e a causa dell’undici tutto in piedi negli ottavi, gli Azzurri hanno deciso di inginocchiarsi venerdì contro il Belgio, sfida che vale l'accesso alla semifinale dell'Europeo. Una scelta che non ha nulla a che vedere con la campagna antirazzista Black Lives Matter, ma fatta solo per 'solidarietà' con i belgi. Lo ha confermato la Figc con una nota: "Come ha spiegato Chiellini, la squadra si inginocchierà per solidarietà con gli avversari, non per la campagna in sé, che non condividiamo. I giocatori austriaci non si sono inginocchiati e i nostri sono rimasti in piedi. Se quelli del Belgio lo faranno, anche i nostri saranno solidali con loro". Lukaku e i suoi compagni hanno aderito alla campagna, gli Azzurri si inginocchieranno per rispetto degli avversari, ma di fatto non prendono e in futuro non prenderanno mai l'iniziativa. La Figc ha voluto precisare che dopo gli Europei la lotta al razzismo "sarà al centro di iniziative apposite".