151
Sette anni, racchiusi in pochi giorni. Nella testa di Andrea Belotti staranno passando tante immagini in questo momento, attimi belli come i gol in Europa League, attimi complicati come le lotte per salvarsi nelle ultime giornate di campionato. Tutto sapendo che a breve la storia che lo lega al Torino finirà, che quello che inizierà tra pochi giorni sarà l'ultimo anno del Gallo con indosso la maglia granata. Anzi, l'ultimo mezzo anno.

RINNOVO AL RIBASSO - La trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno col Toro, infatti, è destinata a non avere esito positivo. I colloqui di questi mesi non hanno portato ad accordi, l'offerta da oltre tre milioni netti più bonus a stagione del presidente Cairo è rimasta sul tavolo, senza ricevere risposta. Anzi, se nelle prossime settimane il capitano dovesse cambiare idea, troverebbe davanti a sé un contratto con cifre più basse: da oltre tre milioni a due e mezzo l'anno, la proposta del Torino aveva una scadenza.
MILAN, NAPOLI E... - Così come a scadenza sembra deciso ad andare Belotti. L'infortunio che lo sta tenendo fuori da qualche settimana sta complicando ulteriormente una stagione già difficile. Una stagione di riflessioni, per prendere la migliore decisione per il futuro. Tanti club si stanno interessando al Gallo, dal Milan al Napoli passando per la Fiorentina, così come molti lo avevano fatto la scorsa estate (c'era anche l'Inter nell'immediato post Lukaku), e aspettano la scelta dell'attaccante bergamasco. Ancora qualche giorno, poi sarà il momento di lasciare i ricordi di sette anni insieme e voltare pagina.