Andato via da Roma dopo una stagione strepitosa, ha provato il grande salto, trasferendosi al Bayern Monaco firmato Pep Guardiola. Qui, qualcosa è andato storto. Prestazioni lontane da quelle a cui il difensore marocchino aveva abituato il pubblico italiano. Qualche infortunio, poi, ha condito il tutto. Nonostante un'esperienza non esaltante, c'è una squadra, in Italia, pronto a puntare su di lui: la Juventus. I bianconeri cercano un rinforzo di qualità per la difesa, vista l'età di Barzagli e i continui acciacchi di Chiellini. 

'SONO PRONTO A PARTIRE' - E le parole dello stesso Benatia, rilasciate a Kicker, non possono che far sorridere i dirigenti juventini: "Ho ancora tre anni di contratto, se il Bayern Monaco vuole che vada via sono pronto, nessun problema, ma se vuole che io rimanga, resterò qui. La società sa che sono un professionista. Ho trascorso due delle stagioni più difficili della mia vita professionale nel Bayern. Non auguro a nessuno quello che ho passato io. L'allenatore si fida di te, ma tu sei sempre infortunato. Non so spiegare i miei infortuni". Poi svela un retroscena: "Un anno sarei potuto tornare in Italia, ma Rummenigge mi ha fermato: 'Resti qui, ci servi'". Ora, però, è tutta un'altra storia.