Commenta per primo






Montipò 5: Urla tanto, si fa sentire. Ma sul gol di Pedro non è impeccabile e arriva a meteorite sullo spagnolo in occasione del rigore. Poi affonda

Letizia 5: E’ ambizioso nei primi minuti, ma Spinazzola lo obbliga a una maggiore cautela e da un suo errore in impostazione per poco non nasce il tris. 

Glik 5,5: Il periodo di (re) inserimento nella serie A non è ancora completato. 

Caldirola 5: Sbavature e dormite dopo una prima mezz’ora tutto sommato tranquilla. 

Foulon 6: E’ ovunque, anche quando non deve. Ma uno così alla lunga fa sempre comodo. 
Ionita 6,5: Del pacchetto di centrocampo è quello che si mette meno in evidenza nel primo tempo, ma rimedia un rigore d’oro massiccio e provoca più di un guaio alla difesa romanista. 

Schiattarella 6: L’olio nel motore è quello giusto. Con le buone e le cattive. Poi si spegne (82’ Hetemaj ng) 

Dabo 6,5: Di belle speranze? No, dà già certezze aggredendo ogni zolla di campo. Troppa sicurezza a volte rovina qualche giocata ma ha fatto una ottima impressione.  (75’ Improta ng)

Iago Falque 5: Manca la furia da ex che ha Caprari. Non incide e viene sostituito. (46’ R.Insigne 6: più verve)

Caprari 7: Gol dell’ex ed esultanza alla Totti, poi tanta corsa e veleno con tanto di tacco delizioso in area. Una furia che mette in allarme tutta la difesa romanista. 

Lapadula 6: Sempre spigoloso ma nel primo tempo quando c’è da fare davvero male viene colto dal panico. Fortunato e caparbio sul rigore. Ma delude. (82’ Sau ng)

F.Inzaghi 5,5: E’ un Benevento gioie e dolori, ma si dimostra ancora una volta squadra. Che a tratti gioca pure bene. Sull’aspetto mentale ancora non ci siamo.