Benevento-Genoa 1-0

Puggioni 7,5: non voleva sfigurare in quello che era un vero e proprio derby personale e ci riesce alla grande: almeno quattro gli interventi decisivi

Sagna 6,5: sempre attento in fase difensiva: stavolta non sbaglia praticamente nulla

Djimsiti 6: sfiora il gol del vantaggio al 20', per il resto lavoro di ordinaria amministrazione: qualche sbavatura in impostazione, bene invece sulle marcature

Tosca 5,5: qualche uscita a vuoto di troppo, qualche lettura errate anche se non causa troppi danni

Letizia 5,5: si vede poco, nonostante sulla propria fascia di competenza potrebbe sfondare

Cataldi 5,5: la solita prestazione da vorrei ma non posso, la solita ammonizione stagionale: insomma, il solito Cataldi, quello visto per tutto il campionato

(dal 67' Gyamfi sv)

Sandro 6: non è nelle migliori condizioni, ma resta sempre un riferimento importante nello scacchiere giallorosso. Nel finale, si divora il gol del possibile vantaggio

Viola 6: non è in giornata di grazia e si vede anche dal numero di appoggi che sbaglia. Eppure nella ripresa sfiora il gol con un sinistro velenoso dal limite

Brignola 6,5: partita di gran sacrificio: ne perde inevitabilmente in lucidità in avanti, ma resiste fino all'ultimo e l'assist per Diabaté è significativo

Diabaté 6,5: servito poco e male, ma quando ha l'occasione giusta non sbaglia

(dall'89' Sanogo sv)

Parigini 5: sacrificato in un ruolo non suo, non riesce quasi mai a dare il contributo che De Zerbi si aspettava

(dal 45' Coda 5,5: non riesce a incidere)


All. De Zerbi 6,5: aveva chiesto ai suoi di chiudere in bellezza e ci è riuscito, seppur all'ultimo respiro. Il rammarico resta per quello che poteva essere e non è stato, ma ha fatto un gran lavoro