Semifinale d'andata di Europa League, Benfica-Juventus, pronti via, calcio d'inizio, due minuti, gol! Ezequiel Garay segna e infligge fulmineamente una mazzata ai bianconeri difficile da digerire. 
Solo due minuti per piegare la Juve: grande impresa per i più, ma non per tutti, punti di vista. Ad esempio, un tempo così breve per raggiungere l'obiettivo non farebbe certo esultare la compagna del difensore argentino, Tamara Gorro, conosciuta per servizi fotografici ad alta temperatura e per le sue dichiarazioni altrettanto piccanti. 
Non ha molti peli sulla lingua Miss Pallone d'Oro per le wags quando candidamente racconta dell'attività sotto le lenzuola col marito. Due volte al giorno, tutti i giorni, mattino e sera. Immancabili i sex toys (tanto amati da lei). 
Anche le dimensioni hanno la loro importanza, o meglio, un'estrema importanza; la prima cosa a colpirla in un uomo è il viso, ma ovviamente arrivati al momento "clou" - fa sapere decisa Tamara - lì sotto ci vuole sostanza. E senza dubbio al consorte 27enne quella non manca, anzi deve averne molta, visto che, se il marito dovesse lasciarla, la Gorro ha già messo in guardia il futuro sostituto: la prima volta che farà l'amore con un altro dovrà spegnere le luci per immaginare di stare ancora con il suo Ezequiel. Parole intense, forti, che sembrerebbero lasciar intendere un grande attaccamento al partner. Forti sì, ma forse vacue, almeno se si dà credito a quanto si racconta sui due. Pare che la coppia viva infatti sempre tra alti e bassi e indiscrezioni parlano altresì di tradimenti reciproci. Comunque sia, Garay non ha esitato un attimo a metterle la fede al dito, nemmeno quando gli è stato proposto di indossare un abito total white per il giorno del sì. Audace!