159
E' stata una estate da incorniciare per Ismael Bennacer. Con la sua Algeria ha vinto la coppa d'Africa ed è stato premiato come migliore giocatore della competizione. Poi il passaggio in rossonero per 16 milioni più di bonus. L'ex Empoli si presenta in conferenza stampa:

SULLE EMOZIONI: "Mi sento molto bene, sono contento di vestire la maglia del Milan. Qui c'è tutto per fare il massimo, un grande centro sportivo e una grande squadra".

SUGLI OBIETTIVI PERSONALI: "Sto crescendo, il Milan è la squadra perfetta per me. Con il mister posso crescere, posso lavorare bene".

SUI GRANDI CAMPIONI DEL PASSATO E IL RUOLO CHE PREFERISCE: "Milan ha avuto grandi campioni e io devo fare il massimo per avvicinarmi a loro. Io preferisco fare il play-maker davanti alla difesa, poi deciderà l'allenatore dove farmi giocare".

SULL'ESPERIENZA IN COPPA D'AFRICA: "Ho fatto una grande esperienza, ma il calcio lì è differente. Non ho fatto niente di grande".

COSA GLI HA CHIESTO GIAMPAOLO: "Lui mi ha chiesto di venire, questo è tanto per me. Cerco di dare il massimo, so quali sono le mie qualità ma devo lavorare e migliorare. Devo dare il massimo".

SU COSA E' CAMBIATO IN LUI DOPO LA VITTORIA DELLA COPPA D'AFRICA: "E' lo stesso uomo, sono solo più esperto e ho preso più confidenza. Qui è diverso, ci sono tanti grandi giocatori. Io faccio sempre lo stesso pensiero, ovvero fare il massimo come in coppa d'Africa".

SU QUANTO CI HA MESSO A DIRE SI' AL MILAN: "Ero in Coppa d'Africa, ma quando il Milan mi ha chiamato non ci ho pensato troppo. Sapevo che mi volevano tanto e questa è la cosa più importante".

PERCHE' PENSA CHE GIAMPAOLO GLI ABBIA CHIESTO DI VENIRE: "Perché mi stima, forse perché sono adatto al suo sistema di gioco".


Leggi QUI la conferenza di Rafael Leao.

Leggi QUI la conferenza di Leo Duarte.