Commenta per primo

Alla vigilia di Cesena-Milan, intervista al patron del Milan Silvio Berlusconi, che, dopo una grande campagna acquisti, passa la palla a Massimiliano Allegri: "Ibrahimovic, Ronaldinho, Pato, Robinho e altri giocatori di classe. Ho parlato con Allegri: sa che ho allestito una squadra capace di divertire. Tutti i migliori possono scendere in campo insieme, se stanno bene. Ma l'ultima parola, come sempre, spetta a lui".

Berlusconi prosegue: "Che cosa mi ha fatto ritrovare amore per il Milan? Ho sempre avuto amore per il Milan, negli ultimi due anni però non avevo condiviso il modo in cui la squadra era messa in campo, prima con Ancelotti e poi con Leonardo".

Su Ibrahimovic: "Se temo che possa andarsene presto, come con le altre sue squadre? No, sono convinto che starà a lungo con noi, perché c'è un ambiente ideale in cui tutti si trovano bene".

Infine, su Balotelli e Kakà: "Balotelli al Milan? Non mi risulta, non ne ho mai sentito parlare. Kakà all'Inter? Lo applaudirei lo stesso, perché è sempre un grande giocatore".