263
Un top player o undici giocatori? Uno dei punti di più accesa discussione tra opinionisti ,critici e tifosi riguarda la decisione dei dirigenti rossoneri di puntare su una campagna acquisti-vomere, cioè un intervento totale per rizollare completamente la rosa o piuttosto puntare su un grandissimo giocatore. Anche Silvio Berlusconi è entrato sulla questione stando dalla parte di coloro che hanno criticato una campagna rafforzamento troppo invasiva , rivoluzionaria, che porta a problemi di  un rapido assemblaggio da parte di Montella.

Anche le intenzioni iniziali di Massimiliano Mirabelli erano forse quelle di entrare sul mercato puntando soprattutto sulla alta qualità invece di una comunque eccellente quantità. Poi le evenienze e le opportunità del mercato hanno forse spinto a cambiare strategie. Giuste oppure no?  Ci si può porre il problema se  avere in squadra un top player, diciamo Belotti per l’attacco o Nainggolan per il centrocampo avrebbe permesso al Milan visto a Roma o a Genova di evitare le sconfitte. La mia risposta è no, vista la pochezza della prestazione, che solo un giocatore avrebbe forse mascherato grazie alla sua grandezza: Zlatan Ibrahimovic. E’ l’unico fuoriclasse che, in caso di sua normale condizione fisica, avrei comprato, sicuro che la sua classe avrebbe potuto supplire a qualsiasi deficienza mentale della squadra. Il Milan aveva perso negli ultimi anni un’alta caratura tecnica in tutti reparti. E’ stato dunque   ritenuto intervenire in  maniera massiccia. Poi, a metà mercato, il top player è stato acquistato, Leonardo Bonucci, accolto e osannato a San Siro, come Ronaldinho e lo stesso Ibrahimovic. Il Milan, si diceva, ha acquistato un leader, un giocatore carismatico, ritenuto, non da me, ma da coloro che eleggono i migliori  giocatori dell’anno, uno dei più grandi difensori del 2017. Certo il rendimento non è stato pari alle attese dei tifosi, e soprattutto sue , ma nessuno pensa che, per tutta la stagione, sia questo il Maxi Bon che vedremo in campo. Chiudo con un gioco che possa risultare un valido contributo definitivo alla domanda iniziale. Poniamo il caso che il Milan avesse speso il denaro per un top player invece  di acquistare 11 giocatori, tenendo ovviamente gli altri giocatori della rosa.

Questa le due formazioni: .

Formazione con Top Player, diciamo Belotti:

Donnarumma, Abate, Romagnoli, Zapata, De Sciglio, Kucka, Montolivo, Sosa, Suso, Belotti (nel derby Bacca), Bonaventura .

In panchina: Storari, Paletta, Gomez, Vangioni, Calabria, Bertolacci, Poli, Mati Fernandez, Locatelli, Lapadula.

Formazione con gli undici giocatori acquistati, ipotizzando lo schieramento del derby:

Donnarumma, Musacchio, Bonucci, Romagnoli, Borini, Kessie, Biglia, Bonaventura, Ricardo Rodriguez, Andrè Silva e Suso

In panchina: Storari, Abate, Zapata, Paletta, Antonelli, Calhanoglu, Josè Mauri, Locatelli, Montolivo, Cutrone ,forse Kalinic, con Conti infortunato.

A voi la scelta!