Commenta per primo
Rafael Van der Vaart rimpiange di aver lasciato la Premier League. In una intervista concessa al Mirror, il trequartista, ora al Betis Siviglia (che ha giocato al Tottenham dal 2010 al 2012, prima di passare all'Amburgo) ha dichiarato:"All'epoca si trattatva di situazioni personali, ma quando lui [Andre Villas-Boas] arrivò al Tottenham mi disse 'Tu non sei il mio numero uno' e io in quei due anni stavo giocando in maniera incredibile, perciò quelle parole furono molto strane nei miei confronti. Così mi sono detto che era meglio partire e poi è quello che è accaduto. E' stata una stupida decisione, la più stupida della mia carriera, lasciare il Tottenham. Io la rimpiango molto, visto che sono stati i due migliori anni della mia carriera. Quando vedi che quella squadra, dove c'erano giocatori come Gareth Bale, Luka Modric, me e Aaron Lennon..era una squadra incredibile. Penso che ogni partita che abbiamo disputato siamo stati i migliori. Abbiamo sempre avuto molto possesso e ci divertivamo tutti insieme."
Il giocatore ha firmato un contratto fino al 2017 con il club spagnolo.