Commenta per primo

"E' sbagliato protestare, mi assumo la colpa dell'espulsione. Mi fa piacere, però, che anche voi avete notato che qualcosa era successo". Comincia così l'intervista rilasciata ai microfoni di Mediaset Premium da Riccardo Bigon.

E' stata la settimana più difficile?
"In questi quattro anni abbiamo avuto la fortuna e bravura di incappare raramente in momenti no. Noi abbiamo sempre saputo che, anche nei momenti difficili, il gruppo è molto solido. Dopo Chievo ho subito sentito il presidente e organizzato il suo arrivo. Ci sono momenti in cui è giusto che si senta la voce del presidente. Per fortuna oggi è andato tutto bene".

Come ha vissuto Edinson le ultime ore dopo le indiscrezioni apparse sulla sua vita privata?
"E' un ragazzo per bene e molto riservato. Il gossip e tutto ciò che entra nella vita privata dà fastidio, ma è un ragazzo molto forte caratterialmente. Non posso dire che queste cose non l'hanno toccato, lui sa come reagire".

Le voci sul suo futuro l'hanno toccata?
"Sarò sicuramente l'uomo mercato del futuro - dice con ironia -. Ho altri tre anni di contratto al Napoli e trovare di meglio è molto difficile. Questa è una società solida e ben organizzata. C'è molto lavoro da fare, sicuramente lo porteremo avanti. Il mio futuro non è mai stato legato a quello di Mazzarri".