Commenta per primo
L'edizione 2020 dei Grammy Awards è dedicata a Kobe Bryant. La cerimonia di premiazione si è svolta allo Staples Center, dove la leggenda del basket ha giocato per 20 anni con i Los Angeles Lakers. La sua morte dopo il tragico incidente in elicottero ha caratterizzato tutta la grande notte della musica. 



In memoria di Kobe la madrina della serata, Alicia Keys ha cantato con Boyz II Men una versione a cappella del brano It is so hard to say goodbye to yesterday: "L'America e tutto il mondo hanno perso un eroe". Lizzo gli ha dedicato Truth hurts e Cuz I love you: "Questa notte è per Kobe". 
Premiato per la miglior performance rap Nipsey Hussle, morto lo scorso 31 marzo colpito da alcuni spari d'arma da fuoco fuori dal suo negozio a Los Angeles. 

Per la cronaca la trionfatrice è stata la giovanissima Billie Eilish, che ha vinto 5 Grammy tra cui quelli come rivelazione, album e canzone dell'anno con Bad Guy. Tra i vincitori della 62esima edizione degli oscar della musica anche Beyonce, Lady Gaga, Lizzo e l'ex first lady Michelle Obama per la sua autobiografia in versione audiolibro "Becoming". 

Niente da fare per i candidati italiani: Andrea Bocelli battuto da Elvis Costello & The Imposters nella categoria album vocale pop, mentre i Meduza (Simone Giani, Luca De Gregorio e Mattia Vitale) sono stati sconfitti dai The Chemical Brothers come miglior pezzo dance.