77
La notizia arriva nella serata e scuote Torino: Neymar è sbarcato all'aeroporto di Caselle. A lanciare l'indiscrezione è l'edizione online de Il Corriere della Sera, che racconta il blitz a sorpresa dell'attaccante brasiliano nel capoluogo piemontese: Neymar, dopo gli allenamenti mattutini con il PSG, sarebbe atterrato a Caselle intorno alle 14.30, con il ritorno previsto nella mattinata di venerdì per prepararsi alla seduta pomeridiana del club parigino, atteso sabato dalla finale di Coppa di Francia con il Rennes.

Una visita che ha acceso i sogni dei tifosi della Juventus: dopo Cristiano Ronaldo anche Neymar? In realtà, scrive Corriere.it, l'ipotesi è stata smentita dalla dirigenza bianconera per i costi dell'operazione: pagato 222 milioni di euro dal PSG due estati fa, il brasiliano ha un contratto fino al 2022 da 37 milioni di euro netti a stagione, cifre non in linea con le strategie di Agnelli e Paratici.

A cosa si deve dunque, se confermata, la presenza di Neymar e suo padre, che ne cura gli interessi, a Torino? Le indiscrezioni parlano di una visita a Douglas Costa, i due sono grandi amici come testimoniato dalla presenza del bianconero alla festa di compleanno del connazionale. Un'altra corrente lega il viaggio agli ultimi movimenti 'commerciali' di Neymar: la collaborazione con Diesel, il prossimo lancio di un nuovo profumo a Milano, e soprattutto l'annunciato torneo di Futsal a suo nome che farà tappa anche a Napoli. Tante ipotesi, ma è bastata la notizia della presenza a Torino di Neymar per accendere i sogni dei tifosi juventini.