Irrompe il ciclone Foggia sul mercato di Serie B con ben sei acquisti. Tra i pali arriva il quarantenne Bizzarri (Udinese) che firma un annuale. Al suo fianco un pokerissimo di giovani: dal Torino il centrale Buongiorno e la punta Butic, dalla Fiorentina il difensore Ranieri e il centravanti Gori, ai quali si aggiunge il centrocampista Zanimacchia (Genoa). E gli innesti per il Foggia non finiscono qui: Grassadonia ha chiesto i fedelissimi Alcibiade (Pro Vercelli) e Firenze (Crotone, era al Venezia). 

Attivissimo anche lo Spezia, che ha chiuso l’accordo con il Genoa per il portiere Lamanna, prende in prestito il difensore Capradossi (Roma) e in avanti ci prova per Cianci (Sassuolo, era alla Reggiana) e l’islandese figlio d’arte Sveinn Gudjohnsen (Breidablik Kópavogur). 
Ufficiale il ritorno di Mazzotta (Pescara) al Palermo. Il Brescia punta Scavone (Parma) per la mediana. Ufficiali gli arrivi di Kresic (Atalanta, ex Avellino), Carretta e Montalto dalla Ternana alla Cremonese che sfida la Salernitana per il centrale Del Fabro (Juve, era a Novara). Incontro positivo a Milano per il ritorno di Capello (Cagliari) al Padova che ha ufficializzato l’ingaggio di Merelli (Atalanta). 

Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, il Carpi può pescare due rinforzi in casa Napoli: chiesti il portiere Contini (era al Pontedera) e il trequartista Machach; è dura arrivare a Tutino (ex Cosenza, che pure lo rivuole), più vicino al Pescara che prende anche l’esterno Marras (Trapani). Il Benevento, che nell’ambito della cessione di Brignola al Sassuolo insiste per avere in cambio Ragusa, chiude per il portiere Montipò (Novara). Il Crotone pesca in D Kargbo (Campobasso), rivuole Ajeti (Torino) e insiste per avere in prestito Asencio (era all’Avellino) dal Genoa.