Commenta per primo

Sex symbol e idolo dei bambini, il lottatore rossonero ci svela i suoi segreti: "Pensavo che Ibra fosse un bastardo arrogante, invece è gentile e divertente. Se lavoro sodo posso diventare uno dei migliori al mondo. E' il mio obiettivo, sennò perchè giocherei? Il mio idolo è Cristiano Ronaldo: grande talento e grande professionalità. E' stato un onore parlare con Mandela per un pò e stingergli la mano".