Commenta per primo
Marco Di Vaio, ds del Bologna, ha parlato a Il Resto del Carlino

"Hickey e Svanberg erano cessioni previste, Aaron voleva andare e abbiamo colto l'occasione con il Brentford, mentre Svanberg non avendo rinnovato non ci ha permesso una cessione migliore. Theate? E' arrivata una offerta molto importante dopo solo un anno ed è pesata la scelta del giocatore di confrontarsi in Europa. In quattro giorni siamo passati da una offerta normale a una importante. Con lui si chiude la campagna di trasferimenti in uscita"