Ripartire dalla sfida del San Paolo per dimenticare in fretta la sconfitta contro il Torino. Roberto Donadoni chiede al suo Bologna una prova d'orgoglio contro i secondi della classe: "Veniamo da una sconfitta subita in extremis e questo deve darci tanta rabbia - spiega il tecnico dei rossoblù nella conferenza stampa della vigilia dell'anticipo di campionato sul terreno del Napoli -. Troveremo un'avversaria altrettanto arrabbiata per aver perso una gara molto importante ma dobbiamo rimanere concentrati su di noi. Il Napoli ha grandi qualità e insegue un obiettivo importante, si presenterà in campo con fame, voglia e determinazione. Per questo dovremo sfoderare, come a Roma, una prestazione di spessore. Dobbiamo essere consapevoli del fatto che tutto dipende da noi e tirare fuori le energie fisiche e mentali senza farci prendere da frenesie. Abbiamo le carte in regola e ce le possiamo giocare per affermare quanto di buono è stato fatto, la squadra deve fare del pensiero comune la propria forza. Destro? Non ci sarà."