Commenta per primo
Oggi una delegazione del Bologna, composta dal consigliere delegato Pier Giovanni Ricci, il responsabile marketing Daniele Montagnani e il preparatore atletico Iuri Bartoli, è stata ospite del Comune di Andalo, sede della prima parte del ritiro estivo: il Bologna lavorerà nella località ai piedi delle Dolomiti del Brenta, in provincia di Trento, dal 17 al 31 luglio 2010. Andalo è stato sede della preparazione di altre squadre di calcio in passato (il Cagliari fu la prima ad inizio anni '80, poi il Verona di Bagnoli campione d'Italia, il Cesena di Lippi, la Fiorentina di Batistuta, il Ravenna di Zauli), ma anche sede delle attività di altri sportivi di livello nazionale (il ciclista Chiappucci) e internazionale (la squadra americana delle Olimpiadi Invernali, con le star Bode Miller, Ted Ligety e Julia Mancuso). "Una simpatia e un'amicizia nata spontaneamente, quella tra Andalo e il Bologna calcio", afferma il Sindaco di Andalo, Paolo Catanzaro. "Siamo entrati in contatto con diverse squadre di Serie A, ma abbiamo deciso di ospitare il Bologna, sapendo che sarebbe stato un connubio importante: una scelta frutto di riflessioni e valutazioni da parte dell'amministrazione comunale, che ha dato la preferenza al Bologna rispetto ad altre importanti realtà calcistiche. La presenza del Bologna ad Andalo quest'estate arricchisce e qualifica la presenza turistica nella nostra città e ci auguriamo faccia crescere la notorietà della nostra città non solo nell'Italia del nord ma in tutta la nazione, sfruttando non solo la grande popolarità di una delle squadre più importanti d'Italia, ma anche le tante appendici che la società rossoblù ha a livello di squadre giovanili affiliate". "Ringraziamo la città di Andalo", replica il consigliere delegato del Bologna, Pier Giovanni Ricci, "che ci ha accolto e dato grande disponibilità per lo svolgimento della prima parte del nostro ritiro estivo, dal 17 al 31 luglio. Da anni svolgiamo il precampionato a Sestola, in Appennino, e ci torneremo anche quest'estate, ma volevamo vedere qualcosa di nuovo e sappiamo che Andalo è già frequentata da parecchi bolognesi. In questi ultimi tempi abbiamo approfondito la conoscenza reciproca e incontrato persone serie, appassionate, corrette, che hanno a cuore la propria gente e il proprio territorio. Sanno cosa vuol dire ospitare squadre di calcio, dato che altre società prima di noi hanno scelto di svolgere qui la preparazione estiva. Da parte nostra, vorremo essere parte integrante della vita del paese, nel periodo in cui la squadra sarà ad Andalo. Contiamo di meritare l’ospitalità che riceveremo e, una volta tirate le somme dell’esperienza, se entrambi saremo soddisfatti, ci auguriamo di ripeterla tra un anno. Abbiamo già visitato Andalo per un giorno con i ragazzi della Scuola Calcio e qui organizzeremo uno dei Campus estivi ad inizio giugno, portando circa cinquanta bambini; potrebbe anche essere la sede di un meeting con le nostre affiliate nel progetto 05-13 kids". "La struttura sportiva di Andalo è una delle migliori che abbia mai visto", assicura il responsabile marketing Daniele Montagnani: "davvero un centro di prim'ordine, con molti spazi dedicati a vari sport, dal tennis al calcio, dal nuoto alle discipline invernali, dal benessere alle escursioni. Sicuramente i quindici giorni di ritiro ci lasceranno un ottimo ricordo: contiamo di lasciarlo anche noi". Hanno dato il loro benvenuto al Bologna anche il presidente dell'Azienda Promozione Turistica Silvano Bottamedi ("per noi è una grande promozione a livello di marketing nei confronti della regione, l'Emilia Romagna, che raccoglie la percentuale più alta tra i turisti che frequentano Andalo"), lo sport manager di Trentino SpA Michele Tessadri ("lo sport è un grande veicolo di comunicazione delle bellezze e dei valori del Trentino, terra di campioni e di grandi eventi sportivi per la quale l'Emilia Romagna dimostra di essere animata da una passione sincera") e il responsabile del settore ricettivo di Andalo, Michele Viola ("siamo ottimisti sul numero di appassionati di calcio che seguiranno il Bologna nel ritiro, Andalo è pronta ad ospitarli con le proprie strutture ricettive, cresciute di numero e di qualità col passare degli anni".