1

Perchè il Bologna rimane in partita solo per sessanta minuti e crolla verticalmente nel secondo tempo? Quali sono i motivi legati a questa difficoltà? Come si esce dal tunnel che ha visto il Bologna perdere 5 partite su 6 disputate? Sono tanti i punti interrogativi che avvolgono l'ambiente rossoblù a poco più di un mese dall'inizio del campionato e sono ancora di più le opinioni differenti di tifosi e addetti ai lavori.  

Ci si aspettava un inizio difficile ma probabilmente non così tanto, con una squadra forte sulla carta ma che in campo non ha dimostrato nemmeno il 10% del suo potenziale. La partita andata in scena oggi al "Dall'Ara" contro l’Udinese era una di quelle da non perdere, contro un avversario alla portata e invece, dopo il gol dell’1-0 siglato da Mounier, la squadra rossoblù è stata rimontata dalla compagine di Colantuono e ha perso il match per 2-1.

Ora è mister Delio Rossi a giocarsi il tutto per tutto nella sfida di domenica prossima contro la Juventus, perché se è vero che la squadra gli è stata consegnata a due settimane dalla chiusura del mercato, è altrettanto vero che vincere una sola partita su sei è un bottino troppo magro per una squadra che deve salvarsi. E le colpe si sa, sono da dividere fra tutti, ma la sensazione è che il tecnico rossoblù stia facendo davvero fatica a trovare la quadra corretta per cominciare a fare punti.

“Questa notte potete dormire tranquilli, Rossi è e rimane l’allenatore del Bologna” hanno dichiarato l’AD Claudio Fenucci e il DS Pantaleo Corvino al termine della partita. La società ha quindi confermato, per il momento, la fiducia a Delio Rossi ma nell’aria circolano già i nomi dei possibili sostituti, da Donadoni a Montella. Quello che appare chiaro, al di là dei rumors e delle varie dichiarazioni, è che l’allenatore rossoblù si giocherà tutte le sue carte allo Juventus Stadium contro un avversario sicuramente complicato.

La speranza, per Rossi e per la squadra, è che contro i bianconeri si veda il più bel Bologna di questa prima parte di stagione. E che si riprenda finalmente a scalare la classifica.