2
All'improvviso un bomber. Simone Iacoponi. Anzi, due: perché quando sembrava tutto finito è spuntato Blerim Dzemaili con un destro al volo sotto alla traversa. Prima rete stagionale, sguardo in tribuna e dedica speciale: "E' per mio figlio". E da Roma avrà festeggiato anche Sinisa Mihajlovic, lui che chiede sempre alla squadra di non mollare mai. Crederci, sempre. Anche dopo il gol di Iacoponi, che ha scelto la partita giusta per trovare la prima rete in carriera, perché il derby tra Parma e Bologna è sempre una sfida speciale. Una giornata nella quale stava per diventare eroe, chiusa sfinito a terra con i crampi. 

KULU GOL - Eroe - del futuro - lo diventerà sicuramente Dejan Kulusevski, che ha regalato la prima emozione del match dopo 17'. Dejà-vu. De-jan Kulusevski. Storia già vista quello dello svedese, che con quello di oggi è salito a 3 gol e 5 assist stagionali. Solo Sancho ha fatto meglio di lui tra i 2000 in circolazione partecipando a 10 reti del Dortmund. Kulu ha trovato l'ennesima magia rientrando sul sinistro e facendo partire un tiro a giro dal limite dell'area che si è infilato sul palo più lontano. Ma mica è stato un caso quel movimento: stessa azione nella ripresa, un copia e incolla col pallone che stavolta finisce sul palo. Tutto sotto gli occhi del ds della Juve Fabio Paratici presente in tribuna. 18 anni di differenza con l'altro marcatore di giornata Rodrigo Palacio. Esterno e prima punta, attacca e difende. Pressa fino allo sfinimento. Il vecchio che non muore mai e il nuovo che avanza. E alla fine, due bomber per caso. Cala il sipario su Bologna-Parma, ma per Kulusevski è solo l'inizio.

IL TABELLINO

Bologna-Parma 2-2 (primo tempo 1-1)


Marcatori: 17’ p.t. Kulusevski (P), 40’ p.t. Palacio (B), 26’ s.t. Iacoponi (P), 50’ s.t. Dzemaili (B).
Assist: 40’ p.t. Orsolini (B), 26’ s.t. Kucka (P), 50’ s.t. Paz (B).

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye (34’ s.t. Skov Olsen), Tomiyasu (39’ s.t. Paz), Denswil, Krejci; Dzemaili, Medel; Orsolini, Svanberg (20’ s.t. Poli), Sansone, Palacio. All. Mihajlovic.

Parma (3-5-2): Sepe; Iacoponi, Alves, Dermaku; Gagliolo, Darmian, Kucka, Scozzarella (15’ s.t. Brugman), Barillà (29’ s.t. Grassi); Kulusevski, Sprocati (40’ s.t. Laurini). All. D’Aversa.

Arbitro: Abisso di Palermo.

Ammoniti: 37’ p.t. Tomiyasu (B), 38’ p.t. Gagliolo (P), 11’ s.t. Barilla (P), 30’ s.t. Grassi (P).