15
Quel gol col Napoli è valso più di tutto. Perché ci teneva tanto, troppo ormai da mesi: Jack Bonaventura soffriva per il suo Milan in campo e nel non poter dare un contributo, è sempre stato un professionista serissimo e impeccabile, i problemi fisici non gli hanno dato tregua ma il peggio adesso è alle spalle. Ecco perché è tornato di moda - contestualmente al sogno Europeo decisamente complesso - anche il tema del rinnovo del contratto a scadenza nel prossimo giugno per cui c'è da trovare una soluzione al più presto con la società.


GLI SVILUPPI - Da parte sua, Bonaventura la sua scelta l'ha già fatta: vorrebbe rimanere al Milan, rinnovare anche a cifre non troppo pesanti e giocarsi un nuovo percorso in rossonero, specialmente dopo l'amarezza di non aver potuto dare il meglio per i continui infortuni di questi anni. Nel gol di Jack al Napoli c'è anche questo: l'urlo di un giocatore importante che ha voglia di riscatto, di sentirsi al centro del progetto. La dirigenza rossonera non ha ancora preso decisioni definitive sul suo conto: l'argomento è stato accennato negli ultimi confronti con Mino Raiola, la priorità è andata a Ibrahimovic per questioni di tempistiche ma è chiaro che i rapporti con l'agente in questo senso faranno la differenza. Perché l'argomento Bonaventura andrà legato a Ibra, Donnarumma & co, c'è un piano da studiare ma Jack ha preso la sua strada e aspetta il Milan. Che gradisce, apprezza e nel prossimo faccia a faccia con Raiola intende iniziare a entrare nel capitolo cifre e durata definitive. Con la speranza del giocatore di vedere al più presto il traguardo.

Ascolta "Bonaventura e il Milan: gli sviluppi per il contratto a scadenza, Jack ha deciso" su Spreaker.