1

Filippo Boniperti è stato uno degli ultimi arrivi del mercato di gennaio in casa crociata. Cresciuto nella Juventus, e non poteva essere altrimenti vista la storia scritta dal nonno Giampiero all’interno del club bianconero, ora è pronto a rimettersi in gioco con il Parma: “Sto lavorando per rimettermi in condizione dopo i problemi al ginocchio e sta andando tutto bene, così come bene sta andando l’inserimento in un gruppo che mi sembra ottimo”, spiega Boniperti.

“Sono giovane, quindi qui dentro posso solo imparare da tutti perché si impara da chi ha più esperienza per mettere poi in campo tutte le proprie qualità. Sono un giocatore offensivo, posso fare sia l’attaccante che l’esterno. L’anno scorso ho iniziato ad Ascoli e mi ero trovato molto bene, anche se questi problemi al ginocchio mi hanno un po’ condizionato e quindi a metà stagione sono passato al Carpi per giocare con più continuità e lì è andata molto bene perché siamo arrivati in finale play-off per salire in B, perdendo però con la Pro Vercelli. Ad Empoli purtroppo sono stato poco perché si sono ripresentati questi problemi che ormai sto risolvendo. Vedremo se ci sarà già la possibilità per la prima convocazione questa settimana”.
La prima presenza in serie A è già arrivata nell’ultima giornata della stagione 2010-2011 con la maglia della Juventus quando entrò nei minuti finali, ma questi saranno i primi mesi a contatto continuo con il massimo campionato: “Dalla famiglia è arrivato un normale in bocca al lupo e il consiglio di concentrarmi su quello che devo fare perché può essere una opportunità importante assolutamente da sfruttare”.