Borja Valero e l'Inter possono davvero salutarsi molto presto. Perché il centrocampista spagnolo era un fedelissimo di Luciano Spalletti, adesso c'è Antonio Conte che non punta su di lui e l'idea della società è di liberarlo a breve giro alle condizioni giuste: la Fiorentina si è fatta avanti in queste ore, Pradé e Montella hanno un grande rapporto con Borja che è sempre rimasto legatissimo alla città di Firenze, un amore che non è passato di moda. Valero ha dato il suo sì di massima, attende di parlare nuovamente con la Fiorentina e col presidente Commisso ma apre all'ipotesi ritorno.


LA POSIZIONE DELL'INTER - La dirigenza dell'Inter in quest'ottica è più prudente: non vuole liberare Borja Valero a costo zero, la richiesta partirà da 4/5 milioni di euro trattabili, palla alla Fiorentina in questi giorni per stringere dopo il primo incontro tra i due club a Milano. Per sostituirlo, l'idea Stefano Sensi rimane molto concreta anche per caratteristiche con grandi prospettive, col Milan che però rimane in vantaggio. E adesso Borja accarezza l'idea del ritorno a Firenze per davvero, a sorpresa.