Ciro Immobile ha lasciato l'Italia dopo una stagione con la maglia del Torino che lo ha consacrato Re dei Cannonieri. Il Borussia Dortmund ha deciso di puntare sull'attaccante di Torre Annunziata per il dopo Lewandowski, ma non è stato un vero e proprio affare: 3 soli gol in Bundesliga. Meglio in Champions, con 4 gol in 6 presenze. Troppo poco, comunque, per zittire le critiche.

CIRO L'INCASSATORE - Le critiche non è riuscito a zittirle, ma un avversario sul campo sì. Nella sfida contro la Dinamo Dresda (club di terza divisione tedesca) in Coppa di Germania, quella in cui Immobile ha segnato una doppietta, il difensore Dennis Erdmann ha prima fatto fuori Reus, uscito per un duro colpo alla caviglia, e poi ha provato a farsi sentire sull'attaccante della Nazionale Azzurra, il quale non si è fatto intimidire. Tanto che Erdmann ha dichiarato alla Sport Bild: "Durante la partita ho tolto diversi palloni a Ciro. Quando fai bene contro un attaccante quotato è normale fargli dei commenti cattivi per fargli perdere certezze. Ma lui ha incassato bene ogni offesa e dopo ha segnato pure  due gol. Ho grande rispetto per lui. Lo insultavo, gli dicevo che era scarso, e lui mi ha sbattuto in faccia il fatto che guadagnava milioni di euro. Non sapevo come rispondergli".