4
Ariedo Braida, ex direttore sportivo del Milan, a Radio Anch'io lo Sport: "Speravo in una vittoria dopo un primo tempo meraviglioso, ma il calcio è fatto in questo modo. E se non ci fosse Ibra, sarebbero guai seri. Ma sono fiducioso che il Milan possa tornare piano piano una squadra competitiva. In generale, nel calcio italiano, ci vogliono giocatori importanti. E' tornato Ibrahimovic e con lui il Milan è cambiato. Ma devono crescere anche i dirigenti: ci sono molti che vivono di calcio ma che non hanno molte competenze. Ci sono tante componenti che possono aiutare a far crescere il movimento calcistico" .