Commenta per primo
Dunga e la stampa brasiliana a ferri corti. Il selezionatore della Seleçao ha blinfato la sede del ritiro della nazionale brasilianache non più sempre a disposizione di giornalisti e telecamere come in passato, "perchè al Brasile tutta la confusione attorno alla Seleçao è già costato il Mondiale di quattro anni fa. Io non c'ero, ma adesso non voglio ripetere un errore del genere". Il ct ha mantenuto la parola, complicando gli accessi ai reporter e soprattutto alle telecamere. Tutto ciò ha scatenato le prime proteste dei giornalisti brasiliani, in attesa che il problema si estenda a quelli di tutto il mondo con l'arrivo dei pentacampioni del mondo in Sudafrica. G.