Commenta per primo
Oggi in casa Torino è stato il giorno della presentazione di Josip Brekalo, trequartista croato arrivato nell'ultimo giorno di mercato dal Wolfsburg. “Sto cercando di imparare il più in fretta possibile l’italiano, spero di riuscire a fare bene qua al Torino. Spero di riuscire a far vedere le mie qualità tecniche quando giocherò, sia a livello offensivo che difensivo. Spero anche di riuscire ad aiutare la squadra con i miei gol" ha dichiarato il fantasista.

Brekalo ha poi parlato del campionato italiano: “Per me giocare al Toro è davvero un grande piacere. Considero la serie A un grande campionato e sono curioso di cimentarmi qua con il calcio italiano. Sono arrivato qua perché sono stato attratto dal progetto del Torino che per me può essere uno step importante per la mia carriera. Cosa mi chiede Juric? Mi chiede di lavorare duramente”.

Sul suo ruolo in campo: “Posso giocare sia come trequartista che come ala, sia a destra che a sinistra. Questo sistema di gioco del Torino mi incuriosisce e può aiutarmi molto a crescere. Ho bisogno di un po’ di tempo per adattarmi, ma penso di avere le qualità per poter aiutare la squadra. In Italia si bada molto alla tattica, c’è tanta da imparare. Il 3-4-2-1 è un sistema di gioco che mi può aiutare e spero di aiutare anche io la squadra”.

“Se giocherò contro il Sassuolo? Spero ovviamente di sì, mi alleno duramente per cercare di convincere il mister”
Brekalo ha parlato anche della trattativa che lo ha portato al Torino “Prima di venire al Toro avevo parlato solo con Juric, ma ho un ottimo rapporto con Pjaca. Abbiamo giocato insieme anche in passato nella Dinamo Zagabria. Possiamo giocare insieme, possiamo coesistere in campo. Abbiamo un ottimo rapporto ed è importante che nel club ci sia una persona con cui si avevo già dei rapporti, può aiutarmi ad ambientarmi più velocemente qua al Torino”.

La firma sul contratto è arrivata a pochi minuti dalla chiusura della sessione estiva di calciomercato anche per via di un ritardo dell'aereo che lo ha portato in Italia: "E’ stata una giornata molto particolare. Non avevo paura che la trattativa saltasse, ma un po’ di ansia di non fare in tempo a firmare sì. Ci tenevo a venire qua al Toro”.

Infine, Brekalo ha concluso la conferneza stampa parlando ancora delle sue caratteristiche: “Se c’è un giocatore a cui mi ispiro? Ce ne sono tanti bravi da cui imparare ma io cerco di essere me stesso, non c’è un giocatore a cui mi ispiro particolarmente”.