240
Ha terminato il campionato ricevendo il premio come miglior difensore della serie A e congedandosi dai tifosi del Torino con un giro di campo dopo l’ultima partita contro la Roma, un’ovazione e, nonostante una caviglia non al meglio, qualche saltello sotto la Maratona al coro “Chi non salta bianconero è”. Ora che ha iniziato le proprie vacanza, Gleison Bremer non ha però la possibilità di staccare realmente la spina dal mondo del calcio: nelle prossime settimane si deciderà infatti il futuro del difensore brasiliano. 

LE MANI DELL'INTER SUL DIFENSORE - Dopo l’ottima stagione disputata, Bremer è diventato uno degli uomini mercato di questa estate e la curiosità di conoscere quale sarà la sua prossima squadra ha contagiato anche José Mourinho: al termine di Torino-Roma il tecnico portoghese non ha resistito alla tentazione di chiedere al difensore dove andrà a giocare il prossimo anno. “Non lo so ancora” è stata però la risposta del numero 3. Le squadre interessate ad acquistarlo, sia in Italia che all’estero, non mancano di certo e Urbano Cairo ha già iniziato a pregustare l’idea di una possibile asta, tanto da aver alzato il prezzo del cartellino a 35 milioni. Se il cartellino di Bremer fosse il premio di una gara automobilistica, al momento però potremmo dire che in testa, a guidare la corsa, c’è l’Inter: il corteggiamento dei nerazzurri dura da diverso tempo e lo stesso giocatore ha un’intesa sul contratto. Inoltre alla corte di Simone Inzaghi continuerebbe a giocare in una difesa a tre, aspetto questo non secondario nella sua scelta finale come lui stesso aveva spiegato. 
LA CONCORRENZA - Prima del traguardo finale ci sono però ancora diverse curve che l’Inter deve affrontare e, anche se più staccate, alle sue spalle corrono anche Juventus, Chelsea, Liverpool, Bayern Monaco e Leicester (quest'ultima però molto indietro nelle preferenze del calciatore che è intenzionato a lasciare il Torino per giocare in Champions League). Al momento però vere e proprie offerte da queste squadre non sono arrivate, sulla scrivania del dt Davide Vagnati sono giunte solamente sondaggi e richieste di informazioni e l’Inter può mantenere il proprio vantaggio. 

SPERANZA AZZURRA - La notizia delle ultime ore riguardo al futuro di Bremer è però anche un’altra: la moglie Deborah Claudino, brasiliana come il difensore ma di origini venete, ha già avviato le pratiche per ottenere la cittadinanza italiana e, una volta che avrà terminato l’iter, lo stesso farà anche il calciatore. Una notizia, questa, che interessa certamente anche il ct Roberto Mancini, considerato anche Giorgio Chiellini chiuderà l’esperienza in Nazionale nel match contro l’Argentina, mentre Leonardo Bonucci e Francesco Acerbi non sono più di primo pelo.