Commenta per primo

Le trattative proseguono, la priorità è sempre la stessa: cedere i pezzi migliori per incassare. Tutto a misura di bilancio e di scadenze da rispettare. Il giovane del Brescia più cresciuto rispetto all'inizio è Omar El Kaddouri. Il centrocampista belga, di origine marocchina, è il candidato numero uno a lasciare a gennaio. Lo vuole il Genoa, in netto vantaggio sulla concorrenza. E c'è la possibilità di un ritorno in Inghilterra per Fabio Daprelà. Dopo l'esperienza con il West Ham, per il terzino sinistro svizzero c'è l'interesse del Queens Park Rangers. E in Italia piace sia in serie A (Lecce) che in B (Sampdoria).

Su Nicola Leali e Bartosz Salamon c'è sempre il pressing dello Sporting Lisbona, ma mentre il polacco è il più papabile a trasferirsi all'estero, il portiere ha mercato anche in Italia: la Juventus non ha mai abbandonato la pista che porta al 18enne portiere. E su Salamon c'è sempre l'interesse del Napoli.
Ma al Brescia si pensa anche a rimpolpare la rosa, soprattutto all'attacco. Piace, e non poco, Daniele Vantaggiato, 27 anni, di proprietà del Bologna, 73 reti in carriera con le maglia di Crotone, Bari, Pescara, Rimini, Parma, Torino e Padova. Uno che farebbe al caso di Scienza, che deve affiancare a Jonathas un attaccante in grado di fare la differenza. Gennaio non è più così lontano, tra poco sarà il momento di stringere.

(Bresciaoggi)