Commenta per primo

Due giorni di riposo dopo le fatiche con il Cittadella. Fatiche valse alla banda dei ragazzi terribili tre punti importantissimi, che hanno permesso alla squadra di Beppe Scienza di essere nuovamente capolista seppur in coabitazione con Torino e Padova. La squadra si ritroverà martedì pomeriggio presso il centro sportivo San Filippo per iniziare la preparazione alla sfida al Modena di Bergodi . Una gara importante per un Brescia, che non vuole e non ha intenzione di fermarsi proprio sul più bello.

Da verificare, alla ripresa degli allenamenti, ci saranno le condizioni di Adam Vass, Marco Zambelli e Davide Zoboli , fermi da due settimane per noie muscolari e piccoli infortuni. Beppe Scienza conta di averne almeno uno per la difficile trasferta in terra emiliana. Il più accreditato al recupero pare proprio l'ungherese, in netto miglioramento rispetto alle ultime settimane, segno questo che gli acciacchi sono un ricordo lontano. Difficile invece sarà la presenza a Modena di capitan Zambelli (per lui fascite plantare) e del difensore Zoboli (infortunio al ginocchio). Si conterà di averli almeno dalla settimana successiva, quando il Brescia comincerà un tour de force che potrebbe dare un'impronta definitiva al campionato delle rondinelle. Tra il primo ottobre e il primo novembre, in sostanza un mese, il Brescia di Scienza sarà atteso da sette partite. Un mese di intenso e duro lavoro che Scienza vuole affrontare potendo ruotare i giocatori a sua disposizione per mantenere la posizione in classifica e l'etichetta di squadra rivelazione.